L’azienda ha condiviso con i visitatori presenti all’evento il meglio della tecnologia per la didattica, le ultime novità in fatto di pratica pedagogica e le proprie visioni future

Con due stand nel salone principale e sessioni esclusive nella Platinum Suite, Promethean ha offerto ai visitatori del Bett informazioni approfondite ed esperienze volte ad agevolare e migliorare l’implementazione di strategie efficaci, mirate a supportare il metodo di insegnamento e favorire l’innalzamento degli standard.

“Gli insegnanti vengono al Bett non solo per scoprire come ottenere il massimo dalla più innovativa tecnologia per la didattica, ma anche per dare un’occhiata al futuro. Abbiamo dato prova di come le nostre soluzioni siano in grado di evolversi sulla base del feedback fornito dai docenti e contemporaneamente abbiamo garantito ai nostri attuali clienti che gli investimenti di oggi soddisferanno ogni loro esigenza per molto tempo a venire” ha spiegato Ian Curtis, Responsabile dei mercati EMEA e Asia Pacifico di Promethean.

Presso lo stand nel salone principale, un programma ininterrotto di seminari, tenuti da insegnanti britannici, docenti internazionali e relatori ospiti, ha permesso di illustrare idee concrete e funzionali, che prevedevano approcci basati sulle migliori prassi per lo svolgimento di lezioni con ActivPanel.

Agli invitati nella Platinum Suite è stata fornita una chiara visione di come potrebbe essere la tecnologia in aula negli anni a venire.  Questa concettualizzazione del prodotto è stata supportata da un programma di presentazioni di leadership di pensiero che hanno analizzato argomenti quali “IA, identità e futuro dell’apprendimento”, “Apprendimento basato sul gioco” e “La mente che apprende”. Presentate dall’Education Strategist di Promethean, John Collick, queste stimolanti sessioni hanno animato la discussione e il dibattito sul ruolo sempre più importante della tecnologia sia in ambito didattico sia nella società.

Durante lo show di quattro giorni, Promethean ha ricevuto il riconoscimento di “Azienda dell’anno (con un fatturato di oltre 3 milioni di sterline)” ai Bett Awards 2019. La cerimonia di premiazione annuale è una celebrazione di creatività e innovazione nel settore della tecnologia didattica.

La vittoria dell’azienda in questa ambita categoria dimostra il grande successo riscosso da Promethean durante l’ultimo anno, nonostante la drastica riduzione del budget destinato al settore dell’istruzione. I risultati ottenuti da Promethean in questa categoria testimoniano il grande impegno rivolto dall’azienda a didattica e innovazione, che ha portato a investimenti continuativi nello sviluppo delle principali soluzioni tecnologiche per la didattica disponibili sul mercato.

“Poiché la nostra azienda opera ormai da lungo tempo nel settore della tecnologia per la didattica, abbiamo assistito a molti cambiamenti nell’ambito formativo e abbiamo lavorato duramente per garantire l’evoluzione delle nostre soluzioni e del supporto offerto affinché continuassero a soddisfare le esigenze degli istituti scolastici. Siamo estremamente orgogliosi di aver ottenuto il riconoscimento di “Azienda dell’anno” ai Bett Awards 2019. Tale risultato dimostra che Promethean è molto più di un’azienda dedita allo sviluppo di tecnologie leader di mercato, è infatti la testimonianza di un impegno che continuiamo a dedicare al miglioramento di standard e opportunità in questo settore di importanza vitale” ha commentato Ian.